I fantasmi del testo. Tracce del possibile nel modernismo italiano

Cristina Loi

Abstract


Una parte della poetica contemporanea descrive il testo letterario come mondo possibile, rivendicando uno statuto ontologico per le opere di invenzione1. Già vertiginoso di per sé, questo concetto si complica nel momento in cui si tiene conto delle possibilità irrealizzate, presenza fantasmatica che pervade il testo e si configura come una sorta di corrispettivo letterario di una tendenza insita alla natura umana: il rimpianto, o la curiosità, per le potenziali vite non vissute.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.