Baudelaire e il rifiuto dell’ironia

Luca Bevilacqua

Abstract


Baudelaire, nelle sue poesie, è ironico? La risposta non è immediata, giacché spesso nella sua opera ci imbattiamo nella cosiddetta “ironia di situazione”, tipica di alcune antitesi e allegorie. Questo articolo tenta allora di chiarire meglio i termini della questione. Se infatti è vero che Baudelaire ne Les Fleurs du mal mette in scena l’ironia, caratterizzandola come forza negativa e malefica, è altresì vero che il suo personale tono ironico, quando si manifesta, sfocia piuttosto nel sarcasmo e nell’invettiva. Baudelaire rifiuta cioè, dell’ironia, il possibile tratto giocoso: la leggerezza, la presa di distanze dal proprio dolore. Per indole, ma anche per scelta, non pratica mai l’autoironia. Il fondo tragico della sua materia poetica appare incompatibile con il sorriso o con qualsiasi soluzione stilistica che lasci spazio alla possibilità d’una speranza.   


Keyword


ironia, Baudelaire, Fiori del male

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.