I dialoghi artificiali nella comunicazione contemporanea

Roberto Pellerey

Abstract


L'articolo esamina le caratteristiche specifiche, per quanto riguarda lessico, sintassi e organizzazione dialogica e testuale, dei dialoghi “artificiali”, definiti come i dialoghi tra personaggi creati artificialmente simulando un parlato reale attendibile. Comprende perciò dialoghi narrativi, letterari, cinematografici, teatrali, di telefilm, del fumetto, della telenovela etc. Dopo avere riferito la storia teorica e culturale dell'analisi del parlato dialogico, si esaminano i diversi vincoli che conducono la realizzazione del testo dialogico verso una soluzione che risulta diversa per ognuno di questi tipi testuali, definendo una griglia di vincoli di ordine diverso che influendo in modo differente sul testo ne condizionano la realizzazione: presenza di un contesto visivo, presenza di una voce esterna, quantità di spazio e tempo, ciclicità ricorrente o unicità del testo, tipo di abitudini di fruizione, presenza di glossa esplicativa, chiarezza del ruolo di interlocutore, limiti fisici.

Si conclude indicando un elenco di parametri linguistici adeguati per l'analisi di ogni singolo testo dialogico artificiale, con pertinenza diversa secondo il tipo testuale specifico.


Keyword


dialogo aryificiale; diegesi; mimesi; dialogo letterario; polifonia

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.