Il palinsesto della mente

Elisabetta Orsini

Abstract


Nel panorama vastissimo di studi scientifici dedicati al processo di ricezione del testo scritto, esiste un ambito più ristretto interessato a analizzare il risvolto creativo e produttivo della lettura, le sue potenzialità germinative, gli effetti stimolanti o repressivi che essa può produrre sulla mente.

Esiste una sorta di disamina che riguarda più propriamente le ripercussioni del gesto di leggere sulle capacità di inventare e produrre nuovi testi. Due opposti concetti della lettura, espressi nelle opere di due autori che emblematicamente li riassumono, vengono a fronteggiarsi e a definirsi: unconcetto che ne mette in rilievo il carattere passivo, ricettivo o addirittura oppressivo e un concetto che al contrario è orientato a sottolinearne gli effetti dinamici sull’immaginazione e sulla conoscenza.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.