Ricordo, dunque sbaglio: quanto è affidabile la memoria

Lavinia Panico

Abstract


La fortuna della letteratura memorialistica – di guerra, ma non solo – ha spesso portato alla conclusione che le persone siano capaci di riportare episodi del proprio vissuto in modo preciso, veritiero e dettagliato, ma raramente il processo di rievocazione avviene senza errori. Il presente articolo prende in esame i possibili ostacoli emotivi, percettivi e psicologici che possono rendere inaffidabile una memoria autobiografica, per cercare di capire quanto e in quali condizioni sia più possibile dare fiducia a un ricordo.

--

The fortune of the memorialistic literature - the war one but not confined to that - has often led to the conclusion that people are able to report episodes of their own life in an accurate, truthful and detailed way, but rarely the process of recalling  occurs without errors. This article examines the possible emotional, perceptual and psychological hindrances that can make unreliable an autobiographical memory, to try and find out how and under what conditions it is possible to trust a memory.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.