Dai balli alle feste da sballo. Materiali per la costruzione di una rete tematica

Elena Porciani

Abstract


Questo saggio, caratterizzato da un approccio tematologico, si inserisce in una più ampia ricerca sulle rappresentazioni della popular music nella narrativa contemporanea e prende in esame le costanti e le varianti della scena della festa da ballo in alcuni romanzi e racconti otto-novecenteschi (da Pride and Prejudice di Jane Austen sino a The Rules of Attraction di Bret Easton Ellis, passando per Stendhal, Flaubert, Tolstoj, Fitzgerald, Tondelli). In particolare, l’obiettivo è di mostrare come il graduale passaggio dal rigido cerimoniale del ballo ottocentesco agli eccessi del party di fine Novecento sia stato permesso dal carattere dionisiaco e dalla diffusione tecnologica della popular music.

--- 

This essay is a part of a thematological research on the representations of popular music in contemporary narrative and examines the constants and variations of the scene of ball in a corpus of novels and short tales of the 19th and 20th century (such as Pride and Prejudice, Le rouge et le noir, Madame Bovary, War and peace, The Dance by Fitzgerald and The Rules of Attraction by Ellis). In particular, my aim is to demonstrate that the gradual shift from the strict ritual of the balls of the 19th century to the excesses of the parties of the late 20th century has been enabled by the Dyonisiac nature and the technological diffusion of popular music.


Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.